Così parlò Zarathustra

Così parlò Zarathustra di Friedrich Nietzsche fa parte di quel ristretto gruppo di opere presenti in tutte le case che pretendono di avere uno o più scaffali con appoggiati dei libri. Al suo interno c’è la famosa frase della stella danzante, ed è così pieno di colpi di scena che dopo solo poche pagine vi viene data la shoccante rivelazione della morte di dio. Nonostante questi dati di fatto resta un libro relativamente poco frequentato, almeno al di fuori dell’ambito accademico, e ad una prima apertura discretamente impervio.

Ma cosa può fermare una buona compagnia, soprattutto quando in questa è presente qualcuno (Alessio Maramao) che l’opera ha avuto la fortuna di frequentarla per diversi anni e di studiarla all’università? Nulla, ovviamente. Ed è da qui che è venuta l’idea della lettura collettiva, la prima che organizziamo e speriamo non l’ultima. Non è necessario comprare il libro, saranno distribuite volta per volta fotocopie dei capitoli oggetto della lettura, che per motivi abbastanza ovvi di tempo saranno scelti tra i più belli e significativi. La durata degli incontri è di circa un’ora, una volta la settimana. Ovviamente non è richiesto nessun prerequisito, solo un poco di curiosità e interesse quanto basta.

Illustrazione di Luz de Emergencia