Ristoro Lazio alle associazioni culturali?

Il 7/12/2020 viene emanato dalla Regione Lazio un bando (sito di Laziocrea) a ristoro, riservato ‘esclusivamente’ alle Associazioni Culturali e Associazioni di Promozione Sociale. L’avviso è a sportello, cioè ottiene il finanziamento chi prima invia la domanda via Pec, autodichiarando i requisiti richiesti.

Vista la mole di richieste (2079) la Regione chiede il supplemento documentale, inizialmente previsto a campione: fornire le ‘prove’ che nel 2019 l’Associazione ha realmente realizzato almeno 50 giornate di eventi culturali. Il 2 marzo esce la determina con la prima graduatoria “definitiva”. Tutte le domande risultano ammissibili. Si finanzia fino alla 615. Le prime associazioni confermano che hanno ricevuto immediatamente il ristoro.

Le Associazioni non ci stanno e protestano per difendere il principio di tutela verso le attività culturali, la trasparenza e il merito. Avviano un accesso agli atti per chiedere L’elenco della graduatoria completo, con relative ricevute di arrivo delle richieste di contributo; indicazione dello spazio polifunzionale deputato all’esecuzione delle attività ecc .

Il Gabinetto di Giunta il 19/3 nel frattempo risponde rassicurando che vi sarà uno staziamento di altri fondi (arriveranno altri 2,8 milioni (in origine erano 4 dunque si arriva ad aprile a 6,8 milioni, annunciati anche con comunicato stampa)

Oltre alle richieste di accesso agli atti vengono avanzate il 29/3 richieste di incontro e chiarimento, anche a tutti i consiglieri regionali. Risponde subito attivamente la consigliera 5stelle DE VITO che avvia una pressione sugli uffici della Regione Lazio. Seguono poi  il consigliere ex5s BARILLARI che fa un accesso agli atti e poi Marta Bonafoni, lista Civica Zingaretti e la consigliera del PD Mattia.

Il capo gabinetto di Zingaretti RUBERTI risponde il 1/4 con una lettera che annuncia delle esclusioni dalla graduatoria. Quindi il 7 aprile 2021 viene pubblicata una determina con seconda graduatoria ‘definitiva’ che “scalza” la precedente.

In questa seconda graduatoria si rileva:

  • 2078 domande elencate (compresi duplicati e altro), ma POSSIBILI FRUITRICI 2042.
  • 408 associazioni (20%) SENZA REQUISITI. 
  • 1009 associazioni ristorate per ca 6,8 milioni (49% del totale). 625 (31 %) non finanziabili per esaurimento fondi (per euro 4,1 milioni di euro).
  • Tra le ristorate 353  ass. hanno fatto domanda per euro 9000 per un totale di ca 3,2 mil, mentre 655 ass. x 5500 (3,3 milioni).
  • Tra le non ristorabili ci sono 219 ass. che chiedono 9000 euro e 404 che chiedono 5,5 mila.

Le Associazioni finanziate aumentano (1008, e si scorre fino al numero 1237 in graduatoria) ma i dubbi di regolarità pure. 408 soggetti che la Regione si rende conto essere ora ‘senza requisiti’ VENGONO DI COLPO ESCLUSI. Cioè il 20% del totale che dunque non sembra essere stato controllato attentamente prima della protesta delle Associazioni.

Non vengono però escluse associazioni che inneggiano al fascismo.  Non viene esclusa alcuna che pubblicizza attività commerciali più che culturali (almeno 50 scuole, almeno 30 attività di ristorazione, più di 10 attività turistiche, almeno 10 associazioni che gestiscono servizi, club notturni ecc.). Inoltre rimane il dubbio di 170 tra attività teatrali e cinema che avevano un bando parte, così come 40 attività che si rifanno allo sport. Più di venti festival, feste religiose, passioni viventi, di cui bisognerebbe approfondire se abbiano ralmente svolto 50 iniziative annuali. Non è indicato il luogo per i 572 che hanno dichiarato di svolgere le attività in sede ristorate per 9000 euro: qualcuno sembra dividere la stessa sede.

Tantissime le finanziate che appaiono irrintracciabili sul web (che pure nel 2019 dovevano aver promosso 50 eventi): spesso appaiono solo perché presenti nella graduatoria di LazioCrea. Eppure lo stesso bando chiedeva (ed ha poi richiesto) di allegare locandine, siti internet, pagine facebook e quant’altro dimostrasse di aver realizzato 50 eventi nel 2019.

Il 12 aprile le associazioni chiedono di nuovo un incontro alla regione Lazio, sottolineando le numerose anomalie nella graduatoria, che accetta e fissa l’incontro per giovedì 15 aprile.

Sul sito di LAziocrea il 13 aprile però in luogo del file della seconda graduatoria del 7 aprile, si scarica una versione ulteriormente emendata, una nuova (la terza) graduatoria. Essa riduce i ristorati al n.1235 senza alcuna determinazione, escludendo due soggetti ritenuti ammissibili nella seconda graduatoria.

Il 15 aprile il Gabinetto di Giunta nella persona di ALbino Ruberti incontra le Associazioni e afferma

  • la graduatoria è definitiva. Se arrivano segnalazioni forse intervengono. Non possono mettere in dubbio l’autocertificazione
  • Le operazioni di controllo sulle associazioni le ha fatte un soggetto terzo e stanno continuando a controllare
  • 214 associazioni liquidate già ai primi di marzo (non avrebbero pagato però quelli che nella seconda graduatoria di aprile non erano ammissibili)
  • Gli altri ristori saranno inviati nei prossimi giorni
  • Se si scorre la graduatoria cmq non arriviamo a meta. Bisogna mettere altri soldi da cercare
  • Si terrà presente la possibilità di inviare gli atti alle autorità di competenza per quelli che hanno dichiarato requisiti che poi non avevano

Si è impegnato
1) A pubblicare la graduatoria con una serie maggiore di dati delle associazioni
2) A dare un accesso veloce agli atti, tipo la settimana prossima
3) Un nuovo incontro
4) bloccare i pagamenti, ma non assicura niente
5) Reperimento nuovi fondi

___________

In data 16/4/2021 la graduatoria è di nuovo rettificata in merito ai requisiti che 5 associazioni non avevano e adesso hanno e quindi SONO FINANZIABILI. Le associazioni finanziabili che vanno dal 1229 al 1235 scalano in graduatoria e diventano NON FINANZIABILI.

Il giorno 25 aprile le Associazioni presentano in una kermesse durata tre ore le loro attività e le loro peculiarità, mostrando attenzione e partecipazione ad una condivisione che vada oltre la vicenda dei ristori.

Il giorno 30 aprile si rinnova un incontro collettivo con il Gabinetto di Giunta rappresentato da Ruberti:

a)      Conferma il blocco dei finanziamenti. Ma conferma anche che 180 associazioni sono state pagate senza aver controllato se avessero o meno i requisiti!

b)      A tutti è stata inviata la seconda richiesta dei requisiti. Coloro che non risponderanno in tempo saranno ricontattati. Prevede un 20% di posizioni non chiare (in linea con quanto pensavamo noi). 43 posizioni precedentemente escluse per motivi tecnici (esempio: infocert non gli ha fornito la pec) saranno reinserite tra i finanziabili. Indica che saranno ridotte le quote a coloro che non hanno i titoli di possesso sulla sede previsti, ma che evidentemente hanno svolto le 50 iniziative.

c)       La settimana prossima pensano di terminare con le nuove richieste dei requisiti (statuto e atto costitutivo e eventuale titolo sulla sede). Tra 10 giorno, seguendo uno scorrimento cronologico, le associazioni che risultano a posto verranno man mano ristorate (quelle che hanno preso già il ristoro e non sarebbero più finanziabili dovranno restituirlo)

d)      A seguito della prossima annunciata graduatoria che pensano sarà (quasi) definitiva  si potrà poi contestualmente accedere agli atti anche per una verifica congiunta


La Regione nel mentre dei controlli effettuati stila una serie di rettifiche dove vengono dichiarate ammisssibili o non ammissibili le Associazioni. Quelle ammissibili e finanziabili vengono immediatamente ristorate.

Si attende la verifica di tutti i soggetti e quindi la graduatoria finale.

Dopo sei rettifiche volte al controllo dei requisiti il 19 maggio la Regione riassume:

a facciamo.

AMMISSIBILI RISTORABILI: 1230

AMMISSIBILI NON RISTORABILI: 230 (per 1.4 milioni di euro)

NON AMMISSIBILI DOPO LE RETTIFICHE: 470

ESCLUSE GIA’ IL 16 APRILE: 356

_____

EPILOGO

Il 21 maggio la Regione con un improvviso comunicato stampa comunica la copertura dell’ultima tranche di ristori volta al recupero delle 222 associazioni rimaste fuori.

 


Lettera di protesta del 10/3/21

Comunicazione di Lazio crea per gli adempimenti dell’11/1/2021

Richiesta di accesso agli atti del 16/3/21

Chiarimenti della Regione Lazio 15/3/2021

Risposta Regione Lazio accesso agli atti

Richiesta di incontro alla Regione Lazio 29/3/2021

Comunicato stampa delle Associazioni 29/3/2021

Risposta Regione Lazio alle associazioni 1/4/2021

Lettera alla Regione Lazio n.3 del 12/04/2021

Accesso agli atti consigliere regionale Barillari

Interrogazione a risposta immediata consigliera De Vito

COmunicato stampa regione Lazio e risposta De Vito

Nota inviata al Gabinetto di Giunta dopo incontro del 15/04

Nuova richiesta di accesso agli atti

Articolo di Repubblica del 24/5

Elenco associazioni aderenti al 20 aprile

MONDRIAN SUITE – ROMA
ASS. OLTRE L’OCCIDENTE – FROSINONE
ASS. DONNE DI CARTA – ROMA
ASS. TEATRO DI CARTA – CIVITAVECCHIA
ASS. M.A.C.C.E.
APS ARTYOU
ASS. MUSICALE ARTISTICA MARIA ROSA COCCIA
COCO BABY EVENT  . FREGENE  
ASS. TRADIREFARE TEATRO
ASS. CULT.ITINERARTE
ASS. CULT. GOCCE DI ARTE – ROMA
ASS. ARTABLE
 
ASS. CULT. TEATRO DE L’ASCOLTO
ASS. CULT. COMETA OF
SALA PAOLO POLI ARCADIA APS
ASS. CULT. TEATROAVISTA
APS L’ANGOLO DEGLI ARTISTI
ASS. VIVERE LA GIOIA
ASS. CULT. PIETRO NENNI
ASS. CULT. LIFRA
ASS. CULT. ANIMA INDIANA  
ASS. DONNE IN CAMMINO
ASS. CULT. LA TANA DEGLI ORCHI – VITERBO
PICCOLA BOTTEGA DELLE ARTI
ASS. RIEVOCAZIONE STORICA “NOI SOLDATI AL FRONTE 43-45”  
ASS. CULT. CALPURNIA
IL CODICE DELL’ARTE
ASS. CULT. LA SCARANA ODV
APS ACCADEMIA ROMANESCA
ACCADEMY OF VICTORIAN DANCE-BALLI 800    
ASS. CULT. UP&UP FIUMICINO
ACCADEMIA ERGO CANTEMUS-TIVOLI
C.T.L. LAB. APS
L’ACCADEMIA DELLA MUSICA – OSTIA ROMA
SCUOLA POPOLARE DI MUSICA TIBURTINO
ASS. KLIMAX CULTURA&SPETTACOLO
ASS. LA LANTERNA
ASS.CULT. LIBERA-MENTE
TEATRO ATELIER
VERBAVOLANT
ASS. RIGENESI – FROSINONE
ASS. CULT. LETTERE CAFFE’
DOLL’SEYE  REFLEX
OFFICINE DI TALENTI PREZIOSI
APS PUERI SYMPHONICI
ARVALIA SCUOLA DI MUSICA – ROMA
ASS. ZAPPE E ZEPPE
ASS. CULT GLI ARTENATI
PADIGLIONE LUDWING
ASS.CULT. ARTS FACTORY
ASS. VISUAL ARTS  DEPARTMENT
ASS. BANDISTICA CITTA’ DI MENTANA
I COLORI DELLA VITA
ASS. SOTTO I RAGGI DEL SOL
ASS. LA LIBROTECA
ASS,CYBERIA IDEE IN RETE
ASS. MUSICALE GIUSEPPE VERDI FALERIA
ASS. TEATR’AZIONE
ASS. CULTURALE THESIS
TEATRO LABRIS – FROSINONE
ASS. ECO DELL’ARTE
ASS.LUCCIOLA
COMPAGNIA TEATRALE NIENTE FISCHI SI RECITA
ASS.MERZBAU ARTE E CULTURA
ARTE E CITTA’ A COLORI
GRUPPO DELLA CRETA
FANFARA DI CASTEL GANDOLFO
FORUM CLODII
ALEA CONTEMPORARY ART.
TEATRO KAPPAO FORMIA
ASS. G. VERDI – TOLFA
ASS. IL BAFFO DELLA GIOCONDA

Documenti

Graduatoria allegata alla determina

Graduatoria 2 allegata alla determina

Graduatoria 3 non allegata alla determina

Esito controlli al 7 maggio